Siamo bombardati dalle aspettative e non in modo del tutto infondato. E’ pur vero che in questa situazione di “allarme” per il proprio business bisogna essere preparati sia nel marketing tradizionale che nella comunicazione sui propri social network.

ALLENAMENTO

colleghiCome in tutte le cose cerchiamo di non farci trovare impreparati e nel contempo mettiamoci all’opera sui nostri mezzi di comunicazione ed in particolare sui social per imparare anche a conoscere lo strumento e fare un po’ di allenamento che ci sarà utile non solo durante expo ma anche dopo per il nostro business.

“ZERO BUDGET” NON E’ SEMPRE UN PROBLEMA

Sicuramente investendo in azioni di comunicazione a pagamento i risultati saranno proporzionati al livello di investimento e alla strategia di comunicazione messa in atto (che sarà efficace se sarà modulata nel tempo e monitorata).

 

QUALE SOCIAL?

Se sei confuso su quale social puntare fatti consigliare da una persona esperta e ascolta il tuo pubblico.

Te ne consigliamo 3 in particolare

  • Twitter
  • Facebook
  • Instagram

Scopriamoli nel dettaglio:

TWITTER

A prima vista sembra il più difficile da usare. In realtà lo è se non si vive l’evento. Richiede tempo e organizzazione.

Twitter contiene una quantità enorme di contenuti ed è difficile metterle in ordine anche perché spesso è usato per raccontare qualcosa che sta succedendo proprio in quel momento e capite bene che gli eventi possono essere davvero milioni contemporaneamente nel mondo!!!

E’ per questo che si usano gli hashtag #. Fatene buon uso, createne uno vostro e riallacciatevi anche ad altri # magari più popolari dei vostri ma pur sempre inerenti con quello di cui state parlando.

L’# ufficiale di expo 2015 è #Expo2015 inseritelo nei vostri tweet.

Cosa fare tutti i giorni su Twitter?

  • Cerca: chi seguire o gli aggiornamenti utilizzando gli # e il tasto cerca
  • Retwitta: condividi notizie interessanti per la tua azienda
  • Rispondi: rispondi ai tweet che ritieni interessanti o sui quali vuoi esprimere una tua opinione. Se ti hanno scritto o hanno commentato un tuo tweet, rispondi sempre!
  • Controlla: controlla se qualcuno oggi ha parlato di te nella sezione notifiche, capirai chi ti segue (salutalo) chi ti scrive e chi ti retwitta

Grazie ad alcuni strumenti come hootsuite.com è possibile programmare i tweet da pubblicare durante la giornata. La piattaforma non è gratuita ma non mi sento in ogni caso di consigliartela!

Twitter è uno strumento da usare durante gli eventi e in generale per discutere su temi “hot” in diretta! Quali siano questi temi non è sempre facile prevederlo come non è facile prevedere cosa succederà domani quando sarai a quella conferenza o a quell’incontro.

In ogni caso ricorda sempre di usare twitter tutti i giorni, di rispondere a tutti, di non raccogliere le provocazioni e mantenere sempre toni civili, condividere e seguire.

FACEBOOK

Keep-Calm-and-Create-a-Facebook-PageSembra il social più facile e per questo si sottovaluta. In realtà non è così facile creare una buona reputazione su questo social network (che è il principale in occidente) e avere la giusta visibilità.

Importante se non fondamentale: avere una PAGINA AZIENDALE (non un profilo e non un gruppo).

Raccontatevi quotidianamente, condividete link esterni o del vostro blog aziendale, aggiungete immagini e brevi video.

Facebook in occidente (in particolare in Italia) è il primo social customer care quindi attenzione ai commenti e alle risposte che date sia in privato che in pubblico sulla vostra pagina.

Pubblicate contenuti in questo caso è possibile anche programmarli ma non andate troppo in là con la programmazione limitatevi al massimo a 3-4 giorni.
Monitorate la pagina, controllate le statistiche, non dimenticare di promuovere in modo corretto la tua pagina.

Affidarsi ad un professionista in questi casi non è un’ipotesi da sottovalutare soprattutto se volete fare social media marketing a pagamento e se volete creare un vero engagement con il vostro pubblico, in particolare se già numeroso.

Il numero dei fan non è fondamentale…guardate i vostri post, sono quelli che devono rivevere like e condivisioni per aumentare la vostra visibilità, il numero dei fan aumenterà di conseguenza assieme ad altre azioni che non dipendono strettamente e unicamente dalla gestione della pagina.

INSTAGRAM

Instagram è un social network che collega la realtà a internet attraverso le immagini. Possiamo fotografare con il nostro smartphone quello che ci circonda e farlo vedere immediatamente a tutti. Anche in questo caso ci sono i profili aziendali che puoi seguire e le persone che possono seguirti.

Non solo immagini.

Su instagram è possibile condividere anche mini video della durata massima di 15 secondi. E’ possibile inserire una descrizione delle foto con gli hashtag come su Twitter in modo da renderle più facili da trovare.

Avere un profilo instagram aziendale vuol dire anche pubblicare le foto costantemente in particolare durante expo se vedi un qualcosa di interessante puoi scattare una foto e pubblicarla al momento.

Controlla anche qui i commenti e qualora ce ne fossero rispondi sempre in modo diretto e trasparente, per menzionare le persone/profili a cui rispondere basta mettere una @ davanti al nome/nickname.

 

social-media-training-bellaIn conclusione i social network sono tanti ma non spaventatevi, la cosa importante è capire cosa usa il nostro pubblico e le sue abitudini, imparare a raccontarsi e non sottovalutare l’importanza di avere una figura aziendale o non aziendale che si occupa della loro gestione che sia adeguatamente formata (social media manager non ci si improvvisa).

I profili social non sono solamente una vetrina per l’azienda ma anche un modo per comunicare con il cliente e con altre aziende.

Per il business non dimenticate la piattaforma Linkedin da non usare allo stesso modo di Facebook, fate attenzione!

Per ogni esigenza c’è uno strumento e c’è anche chi sa usarlo correttamente, sottrarre tempo al proprio lavoro per improvvisarsi esperti di web marketing oppure per fare i community manager dei vostri profili e pagine aziendali è molto rischioso. Ciò non toglie che in alcuni casi dovete essere voi in prima persona a informare chi si occupa dei social network su cosa fa la vostra azienda e quali sono gli eventi a cui partecipano i vostri dipendenti.

Non c’è nulla da fare la parola chiave rimane una sola: ORGANIZZAZIONE!

Buon Social Expo 2015!

Commenti